Lettura targhe per migliorare i flussi di logistica in azienda

Lettura targhe per agevolare i flussi di logistica
La soluzione comprende lo sviluppo di un software che incrocia i dati della lettura targhe con il documento di trasporto per accertare l’identità dell’automezzo.

Un’ esigenza comune a molte imprese è la gestione degli automezzi che regolano il flusso di merci in entrata e in uscita dallo stabilimento. 

Un modo pratico per tenere traccia di tali spostamenti, consiste nell’automatizzare il processo di controllo e accettazione dei mezzi in ingresso – uscita dallo stabilimento, rendendolo più veloce e snello.

Presentiamo oggi l’applicazione del controllo accessi automezzi presso Bora, che presentava le seguenti esigenze:

  • elevato flusso di mezzi, sia per il rifornimento di materie prime e semilavorati che per le spedizioni dei prodotti;
  • organizzare e gestire in modo più fluido e standardizzato gli spostamenti, evitando l’affollamento dei veicoli ai cancelli, distribuendoli nell’arco della giornata.
Questa soluzione fa parte del percorso di digitalizzazione realizzato da Digimark per Bora.

PROGETTO DI LETTURA TARGHE

La soluzione progettata parte dall’implementazione del modulo “accesso automezzi” del software Portant 4.0, il quale raccoglie ed elabora dati da più fonti:

  • sistema di telecamere per la lettura targhe ai cancelli;
  • software già presente per la gestione documentale, che raccoglie le informazioni sui documenti di trasporto (DDT);
  • informazioni sul veicolo e sui permessi di accesso, inseriti su Kronos.

Il modulo “controllo accesso automezzi” sincronizza e confronta le informazioni sopra citate e stabilisce se il mezzo è idoneo o meno al varco del cancello.

Lettura targhe e convalida accesso
Sistema di controllo accessi automezzi: dalla lettura targhe alla convalida.

Su Portant 4.0, viene inserita la targa dell’automezzo, il periodo temporale in cui il veicolo è ammesso nei luoghi aziendali, l’indicazione di quali cancelli vanno aperti e quali tipi di permesso ha il veicolo per ogni cancello.

I sistemi di lettura delle targhe sfruttano telecamere ad alta definizione che inviano i dati della targa del veicolo al software Portant 4.0 che riesce a codificare i caratteri e identificare il mezzo. 

Incrocia i dati del mezzo riportati nel DDT con la rilevazione della telecamera per verificare se il mezzo è autorizzato, quindi consente o meno l’apertura del cancello e automaticamente l’ingresso e uscita.

Ulteriore esigenza di Bora era di monitorare il peso del veicolo in uscita per accertare la giusta quantità di materiale trasportato: grazie al confronto tra il peso effettivo e quello stimato dal documento di trasporto, Portant 4.0 permette di convalidare il corretto carico/scarico delle merci.

BENEFICI OTTENUTI

L’impiego del modulo controllo accessi automezzi aiuta ogni giorno Bora a rendere più fluidi gli spostamenti e a risparmiare tempi e costi di gestione della logistica sia in entrata che in uscita.

In particolare Digimark è riuscita a ottenere:

  • massima precisione nel carico e scarico delle merci, con possibilità di intervento tempestivo in caso di mancanze;
  • puntuale organizzazione dell’arrivo e della partenza degli automezzi;
  • riduzione delle probabilità di errore nelle operazioni;
  • sicurezza agli accessi, concedendo il permesso di ingresso ai soli mezzi autorizzati da documenti già in possesso dell’azienda.

Il modulo controllo accessi automezzi implementato presso Bora è l’esempio che la digitalizzazione non riguarda esclusivamente la produzione bensì anche le modalità con cui l’azienda si relaziona con l’esterno, generando l’efficienza globale

Sfoglia

Scopri il Digiblog

Digimark al MECSPE 2022

Abbiamo partecipato a MECSPE 2022 Per la prima volta Digimark ha partecipato come espositore ad una delle più importanti fiere nazionali ed internazionali dedicate all’industria

WeCreativez WhatsApp Support
Ciao, il team Digimark vuole dare concretezza alle tue domande. Chiedici informazioni!