RFID per la tracciabilità di magazzino: come funziona?

Tracciabilità rfid

La tecnologia RFID è una delle principali e più utilizzate tecnologie per la tracciabilità dei materiali in magazzino, integrabile con il WMS, di cui abbiamo parlato nel precedente articolo.

Il sistema RFID (Radio Frequency Identification) nasce negli anni ‘70 per monitorare oggetti di grandi dimensioni. Con l’avanzare degli anni, l’Identificazione tramite radiofrequenza si è evoluta e ad oggi viene utilizzata per il riconoscimento automatico di elementi di grandi e piccole dimensioni, statici o in movimento e per la gestione di svariati contesti: magazzini, parcheggi, pagamento del pedaggio, lettura biglietti d’ingresso, sistemi antitaccheggio, tracciamento degli animali, e molti altri. 

La tecnologia RFID infatti, è utile ogni volta ci sia la necessità di identificare, registrare e monitorare un oggetto.

Come funziona la tecnologia RFID?

La struttura è semplice, comprende tre elementi:

  • Tag o transponder: dispositivo composto da un chip dotato di memoria per la raccolta delle informazioni, un’antenna per la ricezione e trasmissione dei dati di lettura e da una struttura fisica (etichetta o contenitore) per il sostegno del chip e dell’antenna. Questa tipologia è detta solitamente tag “passivo”.  Esistono anche tag “attivi”, dotati di una batteria di alimentazione. 
  • Lettore / reader: strumento utilizzato per comunicare attraverso l’uso di antenne ad esso collegate. Emette un segnale in grado di connettersi ai tag, che rispondono comunicando i dati inseriti nel chip al loro interno. 
  • Software: associa, gestisce e rielabora le informazioni racchiuse nella memoria del tag con il software gestionale utilizzato in azienda (WMS).

In un magazzino, questa tecnologia risulta particolarmente strategica in primo luogo nelle operazioni di inventario e per tracciare le movimentazioni e ubicazioni delle merci. I dati raccolti vengono trasmessi al software WMS che li memorizza, rendendo così il magazzino costantemente aggiornato su ogni entrata, uscita e spostamento.

Grazie all’infrastruttura RFID, il dialogo con il WMS avviene in modo automatico senza necessità dell’intervento umano, eliminando l’uso di carta e penna e ottimizzando tempi e costi.

Quindi, Implementare una soluzione di questo tipo rende possibile gestire il magazzino in modo più agevole, evitando complicazioni dovute ad errori e disorganizzazione.

Quali vantaggi?

Rispetto ai tradizionali barcode o qrcode, la tecnologia RFID racchiude una serie di vantaggi. Infatti:

  • le informazioni vengono aggiornate nel software in tempo reale, aggiungendo e/o eliminando i prodotti dall’inventario in modo automatico;
  • può essere utilizzata in condizioni ambientali particolari, aumentando le potenzialità di applicazione;
  • il tag può essere letto anche a distanza, senza necessità di contatto ravvicinato, presentando l’oggetto nel campo di azione dell’antenna;
  • le informazioni provenienti da più tag possono essere raccolte e immagazzinate contemporaneamente, senza sovrapposizioni;
  • garantisce la totale tracciabilità di ogni prodotto, ricostruendo la storia del tag;
  • le informazioni possono essere aggiornate, agendo direttamente sul software, senza modificare l’etichetta.

Digimark e Zebra: partner per la tecnologia RFID

In Digimark, integriamo la tecnologia RFID con il modulo WMS di Kronos, affidandoci a fornitori di esperienza.

Recentemente, abbiamo avviato la partnership con Zebra Technologies, azienda specializzata in prodotti tecnologici per l’acquisizione dati, identificazione e in servizi di localizzazione per ambienti interni, attraverso tecnologie per la tracciabilità e la stampa computerizzata.

Dall’unione dell’hardware Zebra e del software sviluppato da Digimark, nasce una soluzione capace di migliorare il flusso informativo e di ottimizzare i processi produttivi e logistici.

In conclusione, possiamo affermare che l’utilizzo combinato del WMS e della tecnologia RFID, può rappresentare uno dei fattori chiave per migliorare la competitività dell’impresa e l’efficienza dell’intera supply chain

Grazie alle sue funzioni e ai vantaggi correlati, garantisce un netto miglioramento dei flussi logistici e dell’organizzazione generale dei processi aziendali, assecondando le necessità e le caratteristiche della struttura.

Rimani sempre aggiornato sui nostri canali social!

Sfoglia

Scopri il Digiblog

Digimark al mecpe

Digimark al MECSPE 2022

Parteciperemo al MECSPE 2022 Per la prima volta Digimark parteciperà come espositore ad una delle più importanti fiere nazionali ed internazionali dedicate all’industria manifatturiera, il

WeCreativez WhatsApp Support
Ciao, il team Digimark vuole dare concretezza alle tue domande. Chiedici informazioni!