Patto di riservatezza. Documento o filosofia?

 

Patto di riservatezza

Il patto di riservatezza non è un semplice documento

Spesso, quando si intende intraprendere una collaborazione ci si trova davanti alla necessità di dover trasmettere delle informazioni proprie e riservate. Che si tratti di una nuova idea, di un brevetto, un buisness plan non importa, sono riservate ed è importante che lo rimangano.

Se sono riservate sorge spontanea la domanda: come posso iniziare una collaborazione o semplicemente chiedere un preventivo ma allo stesso tempo tutelarmi?

In aiuto ci viene il “Patto di riservatezza” o NDA (Non-disclosure Agreement).

Un NDA è una pratica che ha efficacia immediatamente vincolante, indipendentemente dall’esito delle negoziazioni o dalla conclusione del contratto definitivo.

Attraverso questo documento le parti decidono di non svelare dati sensibili (informazioni commerciali, dati finanziari, strategie di marketing, segreti industriali, know-how, ecc.) che non sono di pubblico dominio.

Possono esistere NDA differenti in base al caso, ma comunque in generale possono comprendere i seguenti punti:

1. la definizione di quali siano le informazioni riservate (brevetti, know-how, informazioni finanziarie, strategie, business plan, ecc.);

2. i tipi di divulgazioni consentite (per esempio quelle richieste dall’autorità giudiziaria);

3. i doveri dei dipendenti, dei collaboratori e dei consulenti del soggetto che si è impegnato alla riservatezza;

4. la durata degli obblighi di non divulgazione e della validità dell’accordo di riservatezza;

5. la quantificazione del danno derivante da violazione degli accordi;

6. l’esclusione di cosa non deve essere confidenziale.

All’infuori del punto 1, gli altri possono essere presenti o meno a seconda delle eventualità.

Noi di Digimark abbiamo a cuore il successo dei vostri progetti e delle vostre idee e sappiamo benissimo che questo successo dipende innanzitutto dalla riservatezza e dalla serietà con cui vengono scambiate le informazioni.

Pertanto per noi l’utilizzo del Patto di Riservatezza è diventato di uso comune, quasi una filosofia, perchè alla base del successo di una collaborazione si trova la fiducia e ci teniamo che di Digimark si possa fidare.

Se avete quindi un idea, un progetto che non sapete se si può realizzare o non sapete come realizzarlo, noi saremo ben lieti di ascoltarvi e discuterne insieme, con la garanzia che le informazoni rimarranno riservate.

1.068 views